Uno strumento per le politiche di adattamento ai cambiamenti climatici

303

La piattaforma europea Climate-Adapt ha lo scopo di contribuire alla produzione di conoscenze di base necessarie ai responsabili politici a livello comunitario, nazionale e regionale, conoscenze atte all’elaborazione di misure e politiche di adattamento ai cambiamenti climatici

L’impatto dei cambiamenti climatici costituisce una minaccia significativa a livello sociale, ambientale ed economico per la società europea e mondiale.

Per rispondere a questo pericolo incombente è stata creata la piattaforma europea Climate-Adapt, il cui scopo è quello di contribuire alla produzione di conoscenze di base necessarie ai responsabili politici a livello comunitario, nazionale e regionale, conoscenze atte all’elaborazione di misure e politiche di adattamento ai cambiamenti climatici.

La piattaforma concorre alla formulazione di una strategia comunitaria organica di adattamento ai cambiamenti climatici che la Commissione intende presentare all’inizio del 2013 con l’obiettivo di coadiuvare gli Stati membri, le organizzazioni transnazionali e gli operatori locali con adeguate azioni a livello europeo.

Lo strumento è stato sviluppato dalla Commissione europea ed è gestito dalla stessa Commissione insieme all’Agenzia europea per l’ambiente. Per evidenziare il carattere trasversale di adattamento ai cambiamenti climatici, la piattaforma è legata ad altri sistemi informativi quali il sistema informativo sulla biodiversità in Europa, il sistema informativo sulle acque in Europa, la banca dati sull’uso del suolo.

In pratica, Climate-Adapt aiuta gli utenti ad acquisire, divulgare e integrare notizie in materie che spaziano dalle informazioni in merito ai cambiamenti climatici attesi in Europa ai dati connessi alla vulnerabilità, attuale e futura, di regioni, paesi e settori, dalle informazioni su attività e strategie di adattamento a livello nazionale, regionale e transnazionale allo sviluppo di casi di studio e di possibili opzioni future in materia di adattamento, dalla possibilità di utilizzare strumenti online a sostegno della pianificazione di interventi di adattamento all’opportunità di analizzare progetti di ricerca attinenti all’adattamento, documenti orientativi, rapporti, fonti di informazione, link, notizie e manifestazioni.

Ad esempio, casi da analizzare sono quello dell’Europa centrale ed orientale che sta affrontando l’adattamento a condizioni estreme di temperatura con precipitazioni estive ridotte, aumento del rischio di siccità, aumento della domanda di energia in estate e una maggiore intensità e frequenza delle piene in inverno e in primavera; i Paesi alpini che si trovano ad affrontare una perdita di massa dei ghiacciai, una ridotta copertura nevosa, minori precipitazioni come la neve, con conseguenti potenziali aumenti della frequenza e intensità di alluvioni e frane; i Paesi dell’Europa meridionale che stanno affrontando crescenti rischi di siccità ed una minore disponibilità d’acqua, a fronte di una crescente domanda proveniente dall’agricoltura, dal turismo e dalle famiglie.

In definitiva, in un mondo in cui gli eventi atmosferici sempre più frequenti ed estremi stanno avendo un crescente effetto sulla vita di tutti e risulta necessario disporre di dati affidabili sui probabili impatti che i cambiamenti climatici hanno provocato, provocano e provocheranno sugli aspetti socioeconomici associati e sui costi e i benefici delle varie soluzioni di adattamento da perseguire, la Piattaforma europea Climate-Adapt rappresenta una fiorente banca dati in continuo aggiornamento.

Per maggiori informazioni:

http://climate-adapt.eea.europa.eu/

http://ec.europa.eu/clima/policies/adaptation/index_en.htm