«Scienziati e studenti», la scienza con leggerezza

153

La manifestazione propone incontri interattivi tra ricercatori e ragazzi delle scuole medie superiori di varie città italiane. Tema di quest’anno: «Tra riciclo e sostenibilità». Primo appuntamento, oggi nella Capitale. All’iniziativa è abbinato un concorso video che regala alle tre classi vincitrici un viaggio-premio di due giorni al Festival della scienza di Genova

Al via oggi a Roma, nella sede del Cnr di via dei Taurini 19, la VII edizione di «Scienziati e Studenti», il progetto di educazione scientifico-ambientale rivolto agli studenti delle scuole medie superiori, che si colloca nell’ambito degli eventi che celebrano i 90 anni del Consiglio nazionale delle ricerche.
La manifestazione, organizzata dall’Ufficio stampa e dall’Ufficio relazioni con il pubblico dell’Ente, in collaborazione con il Museo delle scienze di Trento, affronta quest’anno il tema «Tra riciclo e sostenibilità». Argomento che viene poi declinato dai diversi ricercatori di Istituti Cnr coinvolti negli appuntamenti previsti, che si svolgono dal 18 marzo al 23 maggio e toccano varie città italiane.
Così, tra l’altro, nella Capitale, Giuseppe Mininni dell’Istituto di ricerca sulle acque spiega «Come e perché i rifiuti devono essere trattati» (18 marzo); a Napoli, Barbara Nicolaus, Anna Rita Poli e Paola Di Donato dell’Istituto di chimica biomolecolare trattano di «Scarti vegetali: una preziosa fonte di biomolecole di interesse industriale» (5 aprile); «Sostenibilità dei sistemi produttivi agricoli» è l’argomento affrontato a Bari da Sebastiano Vanadia dell’Istituto di scienze delle produzioni alimentari (11 aprile); a Bologna, l’intervento di Nicola Armaroli dell’Istituto per la sintesi organica e la fotoreattività è su «Energia sostenibile: la più grande sfida del XXI secolo» (10 maggio); a illustrare il «Fotovoltaico di nuova generazione dai pigmenti della frutta» è, a Trento, Giuseppe Calogero dell’Istituto per i processi chimico fisici.
Immutato il format dell’iniziativa, che richiede una partecipazione attiva degli studenti: ciascuna delle classi partecipanti deve infatti ideare e realizzare un breve video che mostri sinteticamente e in forma originale le ricerche e i risultati principali relativi a uno degli argomenti proposti dal calendario degli incontri. I ricercatori, dal canto loro, illustrano i loro studi con un linguaggio accessibile, ricorrendo anche a immagini e filmati, per attirare la curiosità dei ragazzi e spingerli all’approfondimento.

«Scienziati e studenti è un progetto di divulgazione e formazione che diverte e appassiona i giovani, avvicinandoli alle conoscenze scientifiche, coinvolgendoli attivamente in uno degli aspetti più attraenti e stimolanti della ricerca: la condivisione, il confronto continuo con l’altro – dichiara il presidente del Cnr, Luigi Nicolais –. Vivere quest’avventura in un contesto ludico e al tempo stesso competitivo aiuta i giovani a entrare a pieno titolo nei laboratori affascinandoli. Questa settima edizione, che affronta il tema del riciclo e della sostenibilità, cade nella ricorrenza del novantennale dell’istituzione del Cnr, una straordinaria opportunità per comunicare i contributi della ricerca scientifica al miglioramento delle condizioni di vita dell’umanità».

L’edizione 2013 di «Scienziati e Studenti» si concluderà anche quest’anno al Festival della scienza di Genova, dove andranno in un viaggio-premio di due giorni le tre classi autrici dei video migliori. Alla manifestazione è infatti abbinato un concorso al quale partecipano tutti i prodotti multimediali messi a punto dai ragazzi, che vedono così le loro opere proiettate di fronte al vasto pubblico della kermesse genovese.