La nuova stagione al Parco della Grancia

128

Tra format consolidati e novità parte il 5 luglio la programmazione al Parco tematico di Brindisi di Montagna in Basilicata. Per la serata inaugurale Michele Placido si esibirà in un monologo con l’attore Erminio Truncellito

Un turismo che punta alle emozioni. Vivere la storia bandita in 5 D, ossia attraverso il coinvolgimento dei cinque sensi: oltre il cinema, il teatro, la storia, la natura, la musica, oltre l’immaginazione. Questi gli effetti speciali in visione al Parco storico, rurale e ambientale della Grancia a partire dal prossimo 5 luglio, quando si aprirà la stagione 2013 del Parco tematico.
Tra format ormai consolidati nel corso degli anni e novità, al via la quattordicesima edizione. A partire dalla data di apertura: quest’anno si inizia con anticipo rispetto agli anni scorsi, arrivando così a 37 giorni di apertura.
Serata inaugurale venerdì 5 luglio con un ospite d’eccezione: l’attore Michele Placido che per 13 anni ha prestato la voce al generale dei briganti Carmine Crocco. Placido sarà per la prima volta protagonista di una performance teatrale durante la quale regalerà al pubblico una lettura interpretativa dei testi tratti dalla vita del brigante, con l’accompagnamento dell’attore lucano Erminio Truncellito, volto noto del cinema, del teatro e della televisione italiana. La prima de «La storia bandita» darà il via alla magica stagione del Parco, arricchita quest’anno anche da nuove attrazioni e appuntamenti per grandi e bambini.
Fino al prossimo 14 settembre, dal venerdì alla domenica (e tutti i mercoledì di agosto e l’apertura straordinaria il giorno di Ferragosto) i visitatori potranno fare un’esperienza multisensoriale ed unica vivendo un pezzo di storia con la rievocazione storica del cinespettacolo «La storia bandita». La scena si svolge su un palcoscenico di 25mila mq all’aperto, con 3.000 posti a sedere, nell’anfiteatro naturale della foresta della Grancia, incastonato tra rocce imponenti e come sfondo il castello Fittipaldi di Brindisi di Montagna.
Lo spettacolo coinvolge oltre 400 figuranti in costume, all’interno di un format che mescola diversi linguaggi artistici, dal teatro, al cinema, al musical. L’atmosfera è resa spettacolare dall’impiego dei più moderni effetti speciali: proiezioni sulla montagna, potenti sorgenti di suono distribuite sull’intera scena, schermi d’acqua ed effetti pirotecnici realizzati dai grandi maestri dell’Officina Rambaldi, che simulano esplosioni, incendi, battaglie. A completare il magico quadro fatto di luci, suoni e immagini, un’originale colonna sonora impreziosita dalle voci di noti attori come Michele Placido, Orso Maria Guerrini, Paolo Ferrara, Lina Sastri e musicisti italiani come Lucio Dalla, Antonello Venditti, Eddy Napoli.
La stagione presenta diverse novità. Si potrà fruire, infatti, anche di altre attrazioni che puntano a valorizzare l’identità territoriale come il «Munaciedd», il personaggio della cultura popolare lucana che animerà un nuovo spettacolo di burattini per bambini. Sempre per i più piccini sono pronte le domeniche «di magia», con una serie di attività ludico-ricreative e anche sportive, pensate apposta per loro.
Novità della stagione 2013 sarà anche l’«area della lucany», uno spazio-vetrina dedicato alle eccellenze della regione, dove saranno esposti prodotti e tradizioni tipiche delle comunità lucane. E poi ancora lo spettacolo d’arte varia «Cum avibus», racconti di falconeria, la corte degli animali, il borgo mercato, il borgo dei sapori, il sentiero dei rapaci, l’area medievale e tanto altro per trascorrere momenti all’insegna della tranquillità.