In arrivo piogge… tropicali

178

Venerdì dovrebbe essere una situazione transitoria tra il variabile sereno al centro sud e nuovo maltempo causato da correnti umide provenienti da ovest. Quindi un week end all’insegna della variabilità su gran parte dell’Italia

Analisi sulla settimana appena trascorsa. Che dire? una settimana di bel tempo un po’ ovunque a parte qualche fenomeno piovoso sulle regioni centro settentrionali apparse soprattutto verso la fine della settimana. Nei primi giorni il mattino al centro e al nord è stato caratterizzato da temperature sotto la media stagionale, ma verso mezzogiorno le temperature sono tornate su livelli normali. Livelli «estivi» invece al Sud.
Un fine settembre soprattutto al centro sud che ha invogliato ancora la gente ad andare al mare. Sabato si sono registrate punte di caldo inusuali per il periodo di fine settembre su Sicilia e Sardegna. Ad Alghero a mezzogiorno si sono sfiorati i 35 gradi. A Catania si è arrivati a 32 gradi, la causa è dovuta a venti di scirocco che comunque non si sono spinti oltre il Tirreno centrale. Al nord e su parte delle regioni centro tirreniche invece domenica sono arrivate le piogge autunnali. Vediamo cosa ci dicono le previsioni per la settimana entrante.

Le previsioni

Come si può vedere dalla scheda climatica di fine settembre, il nostro mare è abbastanza caldo, ciò vuol dire che l’arrivo di correnti più fresche ed umide atlantiche possono produrre tra lunedì e martedì qualche fenomeno di piogge «tropicali», quindi c’è il rischio, soprattutto sulle regioni tirreniche di qualche nubifragio.
Per tutta la prima parte della settimana un vortice ciclonico interesserà gran parte del Tirreno, apportando cieli coperti e piogge a tratti anche intense su tutto il settore nord e centro occidentale. Situazione perturbata di seguito interesserà anche il settore orientale.
Temporali sono previsti anche al sud in particolare sulla Campania, Calabria e Sicilia orientale. Da martedì piogge e colpi di vento si sposteranno sul versante adriatico.
A partire da martedì venti freddi dai quadranti settentrionali interesseranno prima l’alto Adriatico e via via tutta la penisola. Le temperature saranno costrette a scendere. Sul versante tirrenico prevarrà la variabilità, mentre su quello orientale continueranno fenomeni temporaleschi. Piogge e temporali su parte del medio e basso Adriatico. Forti temporali sono previsti sulla Calabria Ionica e sulla Sicilia orientale.
Da mercoledì il tempo generalmente è dato in miglioramento, a parte che nelle zone più interne del Piemonte e della Lombardia, stessa cosa a sud sulla Sicilia orientale. Tale situazione è prevista anche per giovedì, mentre sulle regioni centrali tirreniche e adriatiche prevarrà il variabile con ampi spazi di sereno. I venti di tramontana porteranno le minime della giornata su valori bassi per la stagione, un po’ meglio nelle ore centrali.
Venerdì dovrebbe essere una situazione transitoria tra il variabile sereno al centro sud e nuovo maltempo causato da correnti umide provenienti da ovest. Quindi un week end all’insegna della variabilità su gran parte dell’Italia.