Tre fiammate solari in 48 ore

207

Come noto si tratta di eruzioni solari e le violente esplosioni di radiazioni, pur non essendo pericolose per gli uomini, quando sono molto intense alterano o distruggono i segnali radio dei sistemi di comunicazione per un certo tempo. Il sole si trova al picco del suo ciclo, ed è tenuto sotto osservazione dagli astronomi

Il Sole ha emesso la sua terza eruzione solare in sole 48 ore, come mostrato nelle immagini catturate dal Solar Dynamics Observatory (Sdo).

La Nasa osserva che si tratta di un brillamento solare di classe X2.1. Poco prima un altro brillamento solare si è verificato nel caso di specie classificata come X1.7 e dalla macchia denominata AR 1882. Giovedì, appena 48 ore prima, ci fu un’altra eruzione M9.3 classe di minore intensità.

Come noto si tratta di eruzioni solari e le violente esplosioni di radiazioni, pur non essendo pericolose per gli uomini, quando sono molto intense alterano o distruggono i segnali radio dei sistemi di comunicazione per un certo tempo.

Tuttavia, gli incidenti sono stati finora molto rari anche se a volte, per precauzione, si è intervenuti nel variare rotte commerciali vicino al Polo Nord per evitare interferenze con i sistemi radio.

Il sole è al picco del suo ciclo, ed è tenuto sotto osservazione dagli astronomi.
Il primo bagliore X-classe che si è verificato nell’attuale ciclo solare è avvenuto nel febbraio 2011. Il più intenso è avvenuto il 9 agosto 2011 ed è stato classificato come X6.9.