Si vedrà un po’ di bel tempo

543

Per il week end il bel tempo ottobrino, lascia la strada alla variabilità e a possibili piogge sulle regioni settentrionali fino a tutta la Toscana e parte del Lazio e dell’Umbria. Al Sud inizialmente bel tempo, ma verso domenica anche qui dovrebbe prevalere il variabile. Le temperature in media con la stagione

La settimana appena trascorsa è stata tutto sommato accettabile per quanto riguarda le regioni centro settentrionali, a parte qualche acquazzone e qualche piccolo nubifragio sul versante nord orientale e su parte della costa laziale, ma verso la fine della settimana ha prevalso anche il bel tempo, ma con qualche nebbia. Diversa la situazione sulle regioni del Sud e sulle principali isole dove invece un vortice di bassa pressione, situato sul Mediterraneo meridionale, ha rovinato il week end. Si sono registrate violente piogge e qualche nubifragio, nonché mare da mosso a localmente agitato. Le temperature sono state nella media stagionale al centro e al nord, al sud leggermente inferiori alla media stagionale. Sarà così anche la prossima settimana?

Le previsioni

Iniziamo subito a parlare del Sud, dove la situazione meteo è più preoccupante, infatti fino a tutto lunedì e in parte martedì la perturbazione che da giorni interessa il Mediterraneo meridionale continuerà ad interessare la Sicilia orientale, la Calabria, la Basilicata e in maniera più decisa la Puglia. Possibili nubifragi su tutta la fascia Jonica e lungo le coste meridionali dell’Adriatico. Il tempo invece migliora su Sardegna e Sicilia occidentale. I mari nei settori meridionali saranno generalmente mossi. Meglio invece la situazione al centro dove prevarranno cieli da poco nuvolosi a sereni. Sul settore nord occidentale invece l’arrivo di una moderata perturbazione atlantica porterà qualche pioggia su Liguria, Piemonte e Lombardia.
Martedì: La pressione tenderà ad aumentare su gran parte dell’Italia, tuttavia residue piogge interesseranno nell’arco della mattina ancora parte della Calabria e della Puglia. Al centro generalmente variabile sereno. Al Nord ancora qualche leggera pioggia su Lombardia, Triveneto ed Emilia Romagna.
Mercoledì: ancora l’influenza di correnti umide atlantiche porteranno qualche pioggia al nord, soprattutto nel settore occidentale. Bel tempo o al massimo variabile invece al centro e al sud. I mari quasi ovunque tenderanno a passare da mossi a poco mossi, se non calmi. Prudenza per la possibile formazione di nebbia nelle prime ore del mattino lungo le pianure e le valli del nord e del centro. Le temperature generalmente nella media stagionale.
Giovedì: la famosa «estate ottobrina» si farà sentire grazie alla permanenza dell’alta pressione sull’Italia e questo sia sulle regioni centrali sia su quelle meridionali. Al nord invece ancora una leggera instabilità con qualche pioggia su Liguria e Piemonte. Attenzione alla nebbia questa volta più persistente sulla pianura padana e lungo le valli del centro. Temperature al centro e al sud molto gradevoli.

Attendibilità al 70 %

Venerdì: Ancora bel tempo al centro sud, in miglioramento il tempo anche al nord, anche se nelle zone a ridosso dell’arco alpino sono possibili brevi rovesci durante il giorno. Ancora rischio nebbia sia al nord sia al centro. Le temperature quasi ovunque in leggero aumento. I mari da poco mossi a calmi. Per il sud questo vuol dire arrivo di altri migranti. Per il week end il bel tempo ottobrino, lascia la strada alla variabilità e a possibili piogge sulle regioni settentrionali fino a tutta la Toscana e parte del Lazio e dell’Umbria. Al Sud inizialmente bel tempo, ma verso domenica anche qui dovrebbe prevalere il variabile. Le temperature in media con la stagione.