Le immagini dallo spazio sul Treno Verde

246

Sul Treno Verde, storica campagna ambientale di Legambiente e Ferrovie dello Stato, in occasione dell’edizione 2015 del progetto EcoLife viaggeranno anche le immagini del sistema satellitare italiano Cosmo-SkyMed dell’Agenzia spaziale italiana (Asi)

Un treno verde, tutto eco-ambientale, che corre sui binari della rete ferroviaria italiana con il contributo dei satelliti made in Italy. Con un programma co-finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma Life+2012 Informazione e Comunicazione, lungo i binari del Treno Verde, storica campagna ambientale di Legambiente e Ferrovie dello Stato, in occasione dell’edizione 2015 del progetto EcoLife viaggeranno anche le immagini del sistema satellitare italiano Cosmo-SkyMed dell’Agenzia spaziale italiana (Asi).

Progettata per garantire un significativo miglioramento per il controllo dell’ambiente. La rete satellitare è formata da tre satelliti, più un quarto che fa da «riserva» ma anche con ruoli operativi, realizzati in buona parte presso Thales Alenia Space nelle infrastrutture di Roma.

L’Asi ha patrocinato l’iniziativa EcoLife per il treno Verde, con la presentazione di immagini satellitari che rilevano il distacco di grandi superfici di ghiaccio, a dimostrazione di quanto siano drammatici gli effetti dei cambiamenti climatici in atto: «Il controllo e il monitoraggio dallo spazio è l’elemento principale», sottolinea il professor Enrico Costa, componente del Consiglio d’Amministrazione dell’Asi «per studiare e verificare lo stato di salute del nostro pianeta. Le immagini di Cosmo-SkyMed, sistema satellitare italiano unico al mondo, danno la immediata e chiara percezione di quanti problemi stiamo causando al nostro ambiente. L’Agenzia spaziale italiana partecipa a questo progetto proprio per dare sostegno alla campagna di informazione per migliorare la percezione dei nostri comportamenti».