Cop24, i giovani sono pessimisti

671
giovani lavoro

Una forte azione della società civile è l’unico modo per risolvere questa enorme sfida climatica e le giovani generazioni saranno quelle che vivranno con i risultati di questi processi

In una giornata dedicata alle generazioni giovani e future (#Youth), i giovani delegati alla Cop24 hanno parlato di verità e passione al potere con un messaggio di urgenza e di azione. «Ora è tempo che i giovani parlino e abbiamo il diritto di farlo», ha detto la delegata dei giovani, Teresa Bajdol, studentessa all’Università della Slesia a Katowice. Numerose dozzine di delegati di giovani provenienti da tutto il mondo stanno partecipando alla conferenza sul clima, formulando raccomandazioni, sollecitando i delegati, monitorando i progressi, organizzando e partecipando ad eventi collaterali e costruendo reti. Alcuni giovani sostengono direttamente le delegazioni dei paesi nei negoziati.

Una forte azione della società civile è infatti l’unico modo per risolvere questa enorme sfida climatica e le giovani generazioni saranno quelle che vivranno con i risultati di questi processi. Ma l’impressione dei giovani in questa Cop24 non è positiva… si vedono i progressi ma non un’azione incisiva necessaria ad una risoluzione reale del problema…

A Parigi nel 2015, i paesi hanno concordato di limitare l’aumento medio della temperatura globale a 2°C rispetto al tempo preindustriale e di lottare per un obiettivo più sicuro di 1,5°C. Hanno inoltre fissato la Cop24 come termine per la preparazione delle linee guida per l’attuazione dell’Accordo, denominato Programma di lavoro per l’Accordo di Parigi, linee guida che dovranno essere sostenute dal lavoro dei giovani delegati nell’influenzare i negoziati politici.

Inoltre alla Cop24, nel padiglione tedesco, relatori provenienti da Mozambico, Belgio, Regno Unito e Germania hanno discusso della transizione alla mobilità nelle città da cui provengono mentre nel padiglione «Pacific & Koronivia» si è svolto un evento incentrato sul significato dell’implementazione di #ParisAgreement per il futuro degli stati insulari.

E. S.