Cop24, anche sport, elettromobilità e centinaia di iniziative

619
tennis atleti sport

Quindici iniziative rivoluzionarie in quattordici paesi sono state onorate come vincitrici del Premio delle Nazioni Unite per il clima in occasione di una cerimonia speciale

Il settore sportivo e il Cambiamento climatico delle Nazioni Unite hanno lanciato lo Sports for Climate Action Framework per riunire organizzazioni sportive, squadre, atleti e tifosi in uno sforzo concertato per sensibilizzare e agire al fine di raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi.

I rappresentanti della variegata industria sportiva mondiale, che hanno collaborato con il cambiamento climatico dell’Onu nell’ultimo anno, hanno creato il Framework per guidare la riduzione delle emissioni delle operazioni sportive e sfruttare la popolarità e la passione dello sport per coinvolgere milioni di fan nel raggiungimento degli obiettivi.

***

#DrivingChangeTogether a Katowice durante la Conferenza delle parti sui cambiamenti climatici (Cop24) vede la partnership per l’elettromobilità raggiunta da oltre 40 paesi dei 5 continenti, che rappresentano insieme più della metà dell’umanità. Questo numero non è chiuso, la Partnership è ancora aperta a nuovi partecipanti. Il successo dell’impegno è dimostrato dal fatto che tra i firmatari vi sono sia Paesi in via di sviluppo (Cina, Egitto, Indonesia) sia Paesi sviluppati (Germania, Gran Bretagna, Francia, Giappone e Canada). La partnership a Katowice per l’elettromobilità, un’iniziativa congiunta di Polonia e Gran Bretagna annunciata martedì scorso, è dedicata allo sviluppo del trasporto elettrico.

L’iniziativa è stata presentata durante una conferenza stampa dal Segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, dal Primo Ministro Mateusz Morawiecki e dal Presidente del Cop24 Michał Kurtyka. L’obiettivo della partnership è quello di riunire paesi, regioni, città e istituzioni, organizzazioni non governative e aziende che lavorano allo sviluppo dell’elettromobilità.

Il modo per realizzare questo compito è attraverso la cooperazione internazionale e lo scambio di esperienze in questo campo. Di particolare importanza sarà l’assistenza fornita per la ricerca e lo sviluppo di tecnologie legate all’elettromobilità che vanno dalla costruzione di infrastrutture per veicoli elettrici alla creazione di un sistema di incentivi per gli acquirenti di veicoli e il tutto stabilendo obiettivi relativi alle flotte elettriche e agli appalti pubblici. Il nuovo fondo per l’elettromobilità, istituito dalla Polonia insieme alla Banca mondiale nel quadro del Fondo fiduciario per la mobilità e la logistica sarà uno strumento importante per raggiungere questo obiettivo.

***

Nella giornata dedicata al #GenderEquality si è evidenziato in che modo il #ClimateChange colpisce la salute delle donne e lo si fa anche visionando un film nel quale le donne delle tribù delle isole del Pacifico condividono storie sulle loro sfide quotidiane. Il momento di agire su #GenderEquality e #ClimateChange è ora con una prospettiva di genere che risulta un «must» in qualsiasi azione venga intrapresa. Una giornata importante in cui i partecipanti alla #Cop24 hanno avuto l’opportunità di incontrare, per esempio, attiviste della Siria, del Regno Unito, dell’India e di Haiti, e di saperne di più sulle donne serbe che lavorano per integrare la questione di genere nelle politiche climatiche.

***

Arriva alla Cop24 anche l’appello dei bambini ai delegati: «Vogliamo crescere e realizzare i nostri sogni in un mondo sicuro in cui gli esseri umani rispettano la natura e usano il suo dono in modo intelligente», questo quanto ha detto Sandra Szylak, rappresentante del gruppo dei bambini alla Cop24.

***

Quindici iniziative rivoluzionarie in quattordici paesi sono state onorate come vincitrici del Premio delle Nazioni Unite per il clima in occasione di una cerimonia speciale. «Queste attività fanno luce sull’azione climatica avanzata in tutto il mondo e sono la prova che l’azione per il clima non è solo possibile, ma è anche innovativa, entusiasmante e fa davvero la differenza», ha affermato Patricia Espinosa, Segretario esecutivo della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Unfccc).

Le attività vincenti di quest’anno, lodate da ministri, negoziatori, organizzazioni non governative, celebrità e altri partecipanti alla conferenza, spaziano da un’app che promuove la lotta contro lo spreco alimentare a un governo che si assume il 100% di responsabilità per le sue emissioni di gas serra rientrando i progetti nelle quattro aree di interesse del #MomentumforChange ossia salute planetaria, clima neutrale subito, donne per i risultati e finanziamenti per investimenti compatibili con il clima.

E. S.