Una testuggine gigante in una tomba di una grotta siciliana

2713
Fig1
Fig. 1 - Le testuggini giganti sono state in gran parte sterminate dall’uomo e sopravvivono in Natura solo nell’Atollo di Aldabra e nell’arcipelago delle Isole delle Galápagos. Nella foto il coordinatore della ricerca, prof. Massimo Delfino (Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Torino) con «Alessandro il Grande», un esemplare maschio di grandi dimensioni di Aldabrachelys gigantea allevato in cattività nel quadro di un progetto di conservazione a Cerf Island, Seychelles. Foto di Dennis Hansen (Università di Zurigo).

Non è escluso che Solitudo sia stata portata all’estinzione dagli esseri umani che hanno abitato la Sicilia nell’antichità e, come sottolinea il prof. Sineo, «prove di interazioni fra Solitudo e gli esseri umani potrebbero essere ancora racchiuse nei depositi fossiliferi dello Zubbio di Cozzo San Pietro o in altri giacimenti archeologici dell’isola» La nuova specie è stata chiamata «Solitudo sicula». La datazione al […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.