Disurbanizzare e far respirare il territorio

4428
Convegno Roma
La sede della Società geografica italiana a Roma

È necessario fermare il consumo di suolo e non illudere più con il mito della crescita. Non più la cesura fra città e campagna. Risanare e rispettare i centri storici e passare ad un grande piano di riqualificazione

Nell’ambito della Conferenza scientifica multidisciplinare fra ricerca e azione «Dalla Strategia di bioeconomia alla bioeconomia integrata, in armonia con la vita e le leggi della natura» in svolgimento da ieri presso la Società geografica italiana a Roma, e che si concluderà oggi. Elsa Sciancalepore ha posto a Daniela Poli, urbanista dell’Università di Firenze, la seguente domanda: «Quali sono le imminenti azioni per contrastare l’urbanizzazione spinta ancora voluta dalla crescita, senza fine, economica e dalle scelte politiche nazionali, e cosa fare con la cattiva urbanizzazione passata?».