Clima – Ecco dove sono sbagliati i conti dell’Italia

304

Nella citazione dei dati dello studio «modello Primes», il governo italiano sceglie lo scenario peggiore, quello che non comprende i meccanismi di flessibilità che sono invece dati per acquisiti dalla stessa Commissione e che rendono molto meno care le misure del pacchetto
> Clima – Il ritardo industriale e culturale dell’Italia> Eurobarometro e cambiamenti climatici ? L’Italia fra gli ultimi in sensibilità ambientale> La pessima figura dell’Italia sul clima> I cambiamenti climatici ci costano 22 miliardi ogni anno> La posizione di Aper> I cambiamenti climatici più veloci di quanto previsto

Sulla questione del pacchetto energia clima legato al protocollo di Kyoto che l’Europa dovrà approvare entro dicembre e che vede l’Italia tesa a rinviarlo, pubblichiamo un intervento di Monica Frassoni, Presidente gruppo dei Verdi/Ale al Parlamento europeo.

All’indomani del vertice del Consiglio europeo e del Consiglio Ambiente (i 27 ministri dell’Ambiente più il commissario Dimas), continua la campagna del governo italiano (con il sostegno di Confindustria) per un indebolimento del pacchetto energia-clima proposto dalla Commissione a gennaio e modificato dal Parlamento europeo in ottobre e che, secondo Berlusconi, verrà a costare troppo all’Italia. 180 miliardi di euro,