Il Parco d’Abruzzo aderisce alla carta europea del turismo sostenibile

251

Rappresenta uno strumento volontario e contrattuale tra l’Ente di gestione del parco, le imprese turistiche e la popolazione locale. Essa rispecchia le priorità mondiali ed europee espresse dalle raccomandazioni di Agenda 21

E’ molto soddisfatto il Presidente del Parco d’Abruzzo, Lazio e Molise, Giuseppe Rossi, per la decisione del Consiglio Direttivo di aderire alla Carta Europea del Turismo Sostenibile. Il Consiglio dell’Ente, nella riunione del 24 ottobre, riconoscendo l’importanza di un così qualificato strumento di riferimento ha infatti deliberato di impegnare la Direzione dell’Ente alla realizzazione della Carta e del relativo Piano di Azione quinquennale.
La Carta del Turismo Sostenibile appartiene alla Federazione EUROPARC, organizzazione pan-europea delle aree protette, e rispecchia le priorità mondiali ed europee espresse dalle raccomandazioni di Agenda 21, adottate durante il Summit della Terra a Rio