È operativo l’Istituto europeo dell’innovazione tecnologica

279

È il primo tentativo di creare un centro di eccellenza europeo che faccia convergere e mettere in sinergia università, ricerca e aziende private di tutta Europa per competere a livello internazionale

A sei mesi dall’approvazione in parlamento europeo del regolamento che istituiva l’Istituto europeo di innovazione e tecnologia, è stato inaugurato nei giorni scorsi a Budapest la sua sede operativa. L’Eit (European Institute of Innovation and Technology) è stato presentato come la nuova punta di diamante della ricerca europea. I campi di ricerca dell’Istituto europeo dell’innovazione tecnologica saranno tutti i settori considerati strategici per lo sviluppo economico. Pochi settori saranno lasciati fuori, percorrendo quasi tutta la filiera della ricerca da quella di base a quella applicata: dalla fisica alla biologia, dalla matematica al nucleare alla chimica fino allo studio dell’impatto sociale