Tour della biodiversità in Abruzzo e Molise

269

Al 30 giugno è la prima regione italiana per diffusione del marchio Emas. In tutta Italia lo hanno ottenuto 861 imprese, di cui 174 sono in Emilia-Romagna: oltre il 20% del totale

Produzione di materie plastiche e di piastrelle. Detergenti industriali. Fabbricazione di mobili e relativa verniciatura. Tutti concetti che nell’immaginario collettivo tendono ad essere associati a danni causati all’ambiente: inquinamento, emissioni. Tuttavia proprio in questi settori operano aziende che si distinguono per il minore impatto ambientale.

Sono sempre più numerose le imprese che integrano le regole di tutela dell’ambiente con le certificazioni volontarie Iso 14001 ed Emas e con il marchio Ecolabel. La loro concentrazione è particolarmente significativa in Emilia-Romagna: hanno addirittura un club, l’Emas Club appunto. Altre imprese con pratiche ambientali virtuose sono riunite nella «Vetrina della sostenibilità».

/> Emas (Eco-management and audit scheme) è un sistema ad adesione volontaria per le imprese e le organizzazioni definito da un regolamento riconosciuto a livello europeo. È destinato a migliorare l’ambiente e a fornire alle autorità di controllo ed ai cittadini uno strumento di valutazione e gestione dell’impatto ambientale.

Secondo statistiche aggiornate al 30 giugno, l’Emilia-Romagna è la prima regione italiana per diffusione del marchio Emas. In tutta Italia lo hanno ottenuto 861 imprese, di cui 174 sono in Emilia-Romagna: oltre il 20% del totale. La concentrazione è ancor più significativa in alcune province come Parma e Bologna. Il settore più rappresentato è quello agro alimentare, al quale fa capo circa la metà delle aziende certificate.

Inoltre 1.085 imprese emiliano-romagnole possiedono la certificazione Iso 14001: rappresentano circa il 9% del totale nazionale. Iso 14001 è una norma internazionale di carattere volontario, applicabile a tutte le tipologie di imprese, che dimostra l’impegno nel minimizzare l’impatto ambientale di processi, prodotti e servizi e attesta l’affidabilità del sistema di gestione ambientale.

Le licenze Ecolabel sono attribuite ai prodotti a ridotto impatto ambientale in base a criteri ecologici stabiliti a livello europeo. Sono in Emilia-Romagna 25 delle 174 licenze italiane, pari al 9%. Le licenze Ecolabel risultano più numerose solo in Trentino Alto Adige e in Toscana: rispettivamente, 49 e 27 licenze. I dati su Iso 14001 ed Ecolabel sono aggiornati al febbraio scorso.

Le aziende con certificato Emas, o i prodotti Ecolabel, in Emilia-Romagna hanno un’opzione in più, sempre su base volontaria: aderire all’Emas Club, un’iniziativa promossa dalla Regione per far conoscere e valorizzare il loro impegno in materia di sviluppo sostenibile. Emas Club è nato con il supporto tecnico di Ervet, una società «in house» della Regione. La sigla sta per Emilia-Romagna valorizzazione economica territorio.

(Fonte Ermes Ambiente)