Verso la distruzione del delicato equilibrio dell’Artico

246

Necessaria un’azione politica dell’UE. Gli habitat della regione fortemente minacciati da inquinamento, eccessivo sfruttamento dei popolamenti ittici e uso insostenibile di altre risorse naturali. Specie vegetali e animali uniche sono minacciate o in via di estinzione a causa del cambiamento climatico

Le caratteristiche uniche dell’ambiente e le popolazioni indigene dell’Artico sono sotto la crescente minaccia delle attività industriali. La regione è destinata a cambiare drasticamente se i decisori politici dell’Unione europea e di altre parti del mondo non affrontano seriamente tali problemi.
Questo è il messaggio fondamentale di una nuova relazione dal titolo «Arctic environment: European perspectives» (Ambiente artico: prospettive europee), frutto della collaborazione tra il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente () e l’Agenzia europea dell’ambiente (Aea).
La relazione, portata a termine dal centro Unep Grid Arendal in Norvegia, enuncia che la regione polare artica