Ogm – Sì dell’Italia al mais Bt11

388

Monica Frassoni, co-presidente dei Verdi all’Europarlamento, si è detta «allibita che sia bastato che invece del ministro Alemanno ci fosse il sottosegretario Scarpa Bonazza Buora per cambiare la posizione del governo italiano in un dossier così importante e delicato per l’Italia»

L’Italia ha votato a favore dell’introduzione del mais gm Bt11, all’incontro fra i ministri dell’Agricoltura europei.
Monica Frassoni, co-presidente dei Verdi all’Europarlamento, si è detta «allibita che sia bastato che invece del ministro Alemanno ci fosse il sottosegretario Scarpa Bonazza Buora per cambiare la posizione del governo italiano in un dossier così importante e delicato per l’Italia» come quello del mais modificato Bt11, discusso oggi dai ministri dell’agricoltura Ue. «Il governo italiano si era sempre astenuto – ha affermato in una dichiarazione Frassoni – e oggi a sorpresa il rappresentante del governo Berlusconi ha invece votato a favore dell’introduzione del