Ecolabel – La sorpresa Italia

88

Dal 2000 al 2004 le licenze concesse sono passate da 5 a 52, praticamente sono raddoppiate ogni anno. Con questi numeri l’Italia è al primo posto in Europa, avanti a Francia (che ha 37 licenze) e Danimarca (34). Il punto sull’Ecolabel turistico

L’Italia procede come un treno nella certificazione ambientale. Dal 2000 al 2004 le licenze concesse sono passate da 5 a 52, praticamente sono raddoppiate ogni anno. Con questi numeri l’Italia è al primo posto in Europa, avanti a Francia (che ha 37 licenze) e Danimarca (34).
Seguendo la sorte di tutte le buone notizie, questi numeri non hanno buona stampa, e poco si fa per diffondere i vantaggi della certificazione di qualità e del marchio Ecolabel.
Eppure, al di là dei dati, che pure costituiscono una notizia, a saper vedere c’è un’altra notizia. Esiste un’Italia che a dispetto del quadro