Formazione su suoli e siti inquinati

85

Arpa Friuli Venezia Giulia organizza un seminario di formazione, nell’ambito della scuola permanente sui suoli e siti inquinati, dal titolo «La Fase di Validazione nel D.M. 471/99 – Regolamento recante criteri, procedure e modalità per la messa in sicurezza, la bonifica e il ripristino ambientale dei siti inquinati, ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 5 febbraio 1997, n.22, e successive modificazioni e integrazioni»

Il tema di questa sessione è la fase di validazione dei dati analitici, tema di estrema importanza che rappresenta uno dei passaggi fondamentali nell’iter delle procedure di bonifica.
E’ evidente che la validazione dei dati analitici non è soltanto un «problema di laboratorio», ma anche un «problema di campo»; quei dati infatti saranno significativi se le indagini geognostiche saranno state ubicate, e condotte, opportunamente, e i relativi campionamenti saranno stati realizzati adeguatamente.
La «validazione» diventa quindi un percorso molto articolato e complesso, fondamentale non solo per il ruolo delle Arpa, ma per tutto il processo della bonifica e, quindi, per la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza e risanamento che restano il fine principale del D.M. 471/99.
L’obiettivo della giornata è quello di condurre una riflessione sulle diverse fasi della validazione e di dibattere sulla sintesi dei risultati. Il recente documento del ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio «Linee Guida per la validazione dei dati analitici da parte degli Enti di controllo» impegna le Arpa a produrre un Protocollo operativo per le procedure di validazione dei dati analitici dei piani di caratterizzazione.
Sarebbe auspicabile che tale documento fosse il più omogeneo possibile sul territorio nazionale almeno nei suoi caratteri essenziali.
Il programma e tutte le informazioni utili nel sito www.arpa.fvg.it.

(Fonte Arpa Campania)