Traffico – Le città italiane in balia delle auto

507
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sensibili ripercussioni per la qualità dell’aria nelle otto città esaminate dal rapporto Apat. Vi sono seri problemi di rispetto dei valori limite di concentrazione in aria di PM10, e preoccupazioni destano pure le concentrazioni di ozono e biossido di azoto- Sintesi del Rapporto

È stato presentato oggi il primo Rapporto sulla qualità dell’ambiente urbano a conclusione del primo anno di attività del progetto pluriennale «Qualità ambientale nelle aree metropolitane italiane», avviato e promosso dall’Apat a fine 2003 insieme con le Agenzie regionali per la protezione dell’ambiente e qualificati soggetti scientifici e tecnici.
I temi affrontati, per le otto città prese in esame (Milano, Torino, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Palermo) sono stati: Mobilità e trasporti; Inquinamento atmosferico acustico ed elettromagnetico; Gestione e qualità delle acque; Rifiuti; Aree verdi e biodiversità; Cittadini e governo locale; Turismo; Agenda 21 locale; Buone Pratiche.

In