Emilia Romagna – I «numeri» degli allevamenti di animali protetti

238

Migliaia, nel 2004, le nascite di animali protetti che sono state denunciate al Corpo forestale dello Stato di Rimini, Forlì e Cesena. Numeri che mostrano un commercio florido, in questo caso rispettoso delle regole. Ad esempio sono più di 1300 gli animali, quasi esclusivamente tartarughe, denunciati e appartenenti al cosiddetto Allegato I della Convenzione di Washington, la categoria più tutelata, che ne consente il commercio solo se nati e allevati in cattività

Un lama (Lama guanicoe) a Coriano, 14 esemplari di boa (Boa constrictor) in un allevamento di Rimini, 32 camaleonti a Bertinoro (Forlì). Sono alcuni degli esemplari rari nati negli allevamenti delle province di Rimini, Cesena e Forlì. Una quantità notevole, come dimostrano i numeri divulgati dal Corpo forestale dello Stato, soprattutto se consideriamo che si tratta solo di tre province.
Sono 1.470 gli animali esotici in via di estinzione nati nel 2004 negli allevamenti cesenati, 985 quelli nati nei circa 50 allevamenti forlivesi e 1.561 in provincia di Rimini, tutti regolarmente denunciati all’Ufficio Cites del Corpo Forestale dello Stato