Giro di vite contro le barche che scaricano sotto costa o in porto

117

Sanzioni da un minimo di 50 a un massimo di 300 euro. Rafforzati inoltre i controlli delle riserve e delle aree protette

Supermulte in arrivo per chi inquina il mare vicino a riva o in porto con gli scarichi della barca. Vuotare i servizi igienici di bordo all’interno di approdi, ormeggi ma anche delle aree marine che fronteggiano le spiagge e comunque entro il limite delle tre miglia, potrà costare agli eco-pirati da un minimo di 50 a un massimo di 300 euro. Il giro di vite a tutela dei bagnanti e della qualità delle acque, porta la firma del ministro dell’Ambiente Altero Matteoli.
«Con questo provvedimento vengono tutelati i bagnanti ma anche la qualità del mare e di aree particolarmente