Mangimi – La commissione Ue dà via libera al mais transgenico

69

In soli 90 giorni, i topi nutriti con mais Ogm hanno riportato anomalie agli organi interni e al sangue. Gli esperimenti compiuti sono inadeguati e la valutazione dei dati non è certamente corretta

Via libera per la mangimistica da parte della Commissione Ue al mais transgenico della Monsanto Mon863.
Greenpeace, che è impegnata a fondo contro il diffondersi degli Ogm, ha duramente criticato la decisione. «La Commissione approfitta del mese di agosto per prendere una decisione che non può non sollevare dure critiche da parte di tutti coloro che ne hanno seguito l’iter. Quanto meno l’importazione del mais Mon863 è bloccata finché non arriva l’autorizzazione per uso alimentare che sarà discussa a settembre. Certo è che la Commissione continua a muoversi con i paraocchi, fidandosi esclusivamente dell’Efsa (Autorità europea della sicurezza alimentare)