Energia – La Cina punta su nucleare e vento

101

Secondo gli esperti, 20 Gigawatt arriveranno dai generatori eolici e altri 40 Gigawatt dalla costruzione di 30 centrali nucleari

Per rallentare la sete di oro nero, la Cina accelera sulle fonti alternative e sul nucleare. A fianco delle grandi dighe, il governo di Pechino vuole scommettere sul nucleare e sull’energia dal vento per coprire il 20% del fabbisogno complessivo da queste fonti entro il 2020.
Secondo gli esperti, 20 Gigawatt arriveranno dai generatori eolici e altri 40 Gigawatt dalla costruzione di 30 centrali nucleari. Proprio queste ultime, hanno già subito un primo colpo di acceleratore. Come spiega Zhao Chengkun, senior advisor dell’ufficio preparatorio dell’Snptc (State Nuclear Power Technology Corp of China), «per raggiungere l’obiettivo prefissato, dovremo costruire due