Energia – 18 anni fa addio al nucleare

160

In Italia l’8 e 9 novembre del 1987 si sancì con un referendum la chiusura definitiva delle centrali, ma oggi se ne ritorna a parlare, calpestando di fatto la volontà popolare

Diciotto anni fa l’Italia ha detto addio all’atomo. L’8 e il 9 novembre del 1987 il voto popolare travolse il nucleare; ma oggi la prospettiva di un rilancio del nucleare per fronteggiare il caro-petrolio e una sempre più allarmante dipendenza energetica, torna a riprendere quota. Ma suscita anche roventi polemiche sui rischi di questa tecnologia e per le scorie radioattive.
Le stesse polemiche che si innescano quando si parla di energe alternative, se non altro perchè gli interessi in ballo sono da capogiro.

Nonostante Chernobyl, l’atomo non è sul viale del tramonto. Oggi nel mondo sono ancora in funzione