Chimica – Ventuno anni fa il disastro di Bhopal

175

Una mostra per ricordare la tragedia: 20.000 morti e 500.000 sopravvissuti sopportano ancora le conseguenze di quel disastro

La notte fra il 2 e il 3 dicembre 1984, a Bhopal, in India, si consumò il più grande disastro nella storia dell’industria chimica. Quaranta tonnellate di una miscela di gas letali fuoruscirono dall’impianto di produzione di pesticidi della Union Carbide.
La tragedia non si limitò ai 20.000 morti di quella notte: 500.000 sopravvissuti sopportano ancora le conseguenze di quel disastro. Il suolo e le risorse idriche sono fortemente contaminate da sostanze tossiche, e la popolazione è costretta ad usare acqua contaminata.

Il Gruppo Locale di Greenpeace di Roma presenta venerdì 2 dicembre, data dell’anniversario, un’esposizione fotografica di Raghu