Ferite, cicatrici e infiammazioni: una nuova cura per gli animali

790
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Mix 557 potrebbe avere ampie possibilità di applicazione, anche per la cura dell’uomo. La sua azione migliora quella dei normali disinfettanti durante il processo cicatriziale e di disinfezione della ferita

In occasione del convegno «Composizione fitoterapica per la cura delle lesioni esterne», l’Ente per le Nuove tecnologie, l’Energia e l’Ambiente (Enea) ha presentato i risultati della sperimentazione clinica condotta su diverse specie animali curate con un preparato innovativo, il Mix 557.
Brevettato dall’Enea, questo è un prodotto naturale alternativo a quelli di sintesi chimica, a base di estratti di piante con proprietà curative. La composizione del Mix 557 è ancora segreta ma le proprietà terapeutiche (cicatrizzanti, antinfiammatorie, antibatteriche, antidisidratative e lenitive) appaiono sorprendenti.
Il Mix 557 presenta ampie potenzialità di applicazione e presto potrebbe esserci una sperimentazione sull’uomo, in