Cerealicoltura – Rischia di chiudere l’Istituto sperimentale di Bergamo

101

La pianta da addobbare sarebbe un abete, secondo un’iconografia che si è sempre più consolidata negli ultimi decenni. Ma pochi sanno che l’abete è una tradizione che viene da lontano, da paesi in cui il clima freddo (nord Europa o Stati Uniti) favorisce questo tipo di pianta. Ma non è l’unica alternativa. Corbezzoli e agrifogli, agrumi e cipressi sono le piante che hanno più possibilità di sopravvivere allo stress del Natale

Gli alberi di Natale saranno moltissimi anche quest’anno nelle nostre case, saranno colorati e assolutamente scintillanti. Entrano nei nostri appartamenti in questi giorni, insieme a splendidi sentimenti e a tanti regali.
La consuetudine di addobbare l’albero di Natale oggi appartiene a tutti, ma la tradizione in Italia si è consolidata soltanto nel primo dopoguerra. Sembra che il primo abete addobbato sia stato quello della Regina Margherita di Savoia nel Quirinale e che solo dopo la ripresa economica degli anni 50 la tradizione si sia largamente diffusa nella società italiana. Abeti o piante alternative al classico albero di Natale, rappresentano