Salute – «Avvelenati» i direttori dei giornali

82

Il Wwf ha analizzato il sangue di 14 direttori e redattori di giornale e sono stati trovati 69 contaminanti. Confermata presenza di pesticidi, ritardanti di fiamma e metalli pesanti. Prossima tappa per le nuove regole europee sulla chimica ad ottobre, ultimo voto del Reach

69 contaminanti di provata tossicità sono stati rinvenuti nel sangue di 14 direttori delle principali testate giornalistiche italiane. Il numero più elevato di contaminanti riscontrato in uno stesso soggetto è stato di 55 sostanze, mentre il più basso è stato di 13. Questi i risultati dell’ultimo biomonitoraggio effettuato dal Wwf in collaborazione con Aboca all’interno della campagna Detox/Svelènati, che ha valutato l’esposizione umana ad alcuni tra i più tossici contaminanti esistenti attraverso l’analisi di campioni di sangue di volontari non esposti professionalmente, quindi rappresentativi della popolazione generale.

I risultati sono inequivocabili: tutte le persone sottoposte al test, indipendentemente dai