Priolo – Gli interrogativi di un ricercatore

272

C’erano misure di preparazione all’emergenza e per il controllo delle conseguenze di quanto accadeva? L’incidente ha riguardato solo la Sicilia, o ha avuto un impatto su tutta l’azienda e sul mercato globale? L’impianto aveva la certificazione ambientale? E chi, nel caso, lo aveva certificato? E le amministrazioni pubbliche cosa hanno fatto?

Non bastano i problemi internazionali per rendere difficile la situazione dell’approvvigionamento petrolifero in Italia ci mettiamo del nostro. Si grida spesso alla necessità di migliorare la situazione energetica nazionale ma poco si fa per curare l’esistente, e non si tratta di poche cose ma di un polo come quello della Erg di Priolo che il 30 aprile ha subito un poderoso incendio che ha messo a nudo il sistema italiano di sicurezza e prevenzione.
La denuncia e la puntigliosa analisi viene da Mario Pagliaro, ricercatore chimico al Consiglio nazionale delle ricerche presso la sede di Palermo dell’Istituto dei