Chimica – Nel pancione anche un cocktail d’inquinanti

261

Ftalati, ritardanti di fiamma e muschi artificiali, impiegati quali additivi nei beni di consumo, sono stati rivenuti nei campioni, analizzati da un laboratorio olandese- Il rapporto «La chimica in grembo»

«Un grembo. Non un deposito chimico». Lo slogan campeggia sul pancione di 5 volontarie, che si sono sottoposte alle analisi del sangue. Scopo dell’indagine di Greenpeace pubblicare nuovi dati sulla presenza di alcuni contaminanti ambientali nel sangue di donne in gravidanza. Ftalati, ritardanti di fiamma e muschi artificiali, impiegati quali additivi nei beni di consumo, sono stati rivenuti nei campioni, analizzati da un laboratorio olandese. I risultati sono pubblicati nel rapporto «La chimica in grembo», presentato oggi da Greenpeace all’Ospedale Fatebebenefratelli all’Isola Tiberina, a Roma.

«È la dimostrazione dell’inefficacia del sistema attuale di regolamentazione delle sostanze chimiche e dell’impossibilità