Biodiversità in pericolo nella provincia di Firenze

345

In fase finale la redazione del nuovo piano faunistico-venatorio. L’associazione ambientalista chiede la tutela almeno di alcune aree chiave per la biodiversità

Siamo ormai arrivati alle ultime fasi della stesura del nuovo Piano Faunistico-venatorio della Provincia di Firenze e grande è la delusione di chi sperava che potesse essere un’occasione per aumentare concretamente la tutela del territorio e della fauna.
Ancora una volta sta prevalendo una linea politica filovenatoria, tutta ed esclusivamente tesa a proteggere dalla caccia la minore (e meno importante) porzione di territorio possibile.

Il Wwf ha a più riprese formulato all’Assessorato alla Caccia e all’Ambiente concrete e precise proposte per l’istituzione di aree protette, ma pochissimo è stato recepito.
Aree ambientali di inestimabile valore come il Padule di