Rischio deserto per il 30% dell’Italia

95

Gli ultimi calcoli del progetto Dismed (Desertification Information System for the Mediterranean)

Aumenta costantemente il territorio italiano a rischio di desertificazione: secondo gli ultimi calcoli del progetto Dismed (Desertification Information System for the Mediterranean), ad essere predisposto al rischio desertificazione è circa il 30% del territorio italiano.
In Italia le aree più vulnerabili, secondo il «Libro bianco sui suoli» dell’Apat, in corso di stampa, sono pari a 16.500 Km2, circa il 5,5% del territorio nazionale e maggiormente interessate dal fenomeno sono la Puglia, la Basilicata, la Calabria, la Sicilia e la Sardegna.
I dati sono stati citati dal ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Alfonso Pecoraro Scanio, che