Per l’Europa urge il taglio dell’anidride carbonica

168

Ma la Commissione europea non fa proposte e si riaffaccia l’ipotesi nucleare che però va risolta a livello locale- Wwf: il nucleare è pericoloso, inquinante, costoso ed esauribile

La Commissione europea ha parlato oggi di energia, nel proporre la riduzione di almeno il 20 per cento entro il 2020 delle emissioni di gas serra dei Ventisette, fa resuscitare il nucleare e non prende decisioni rimandando «agli stati membri di decidere cosa fare in materia».
Rimanda ad un accordo internazionale sul dopo 2012, che dovrebbe portare a un taglio delle emissioni del 30 per cento entro il 2020 da parte dei Paesi industrializzati.
Preoccupati per i cambiamenti climatici in atto, si sollecitano interventi per ridurre l’anidride carbonica e per non ipotecare la qualità della vita di domani.

Di