No al rigassificatore nel cuore del Santuario dei cetacei

140

L’associazione, in rapporto presentato oggi, rileva nel progetto numerose violazioni del diritto internazionale, dalla Convenzione di Barcellona all’accordo tra Francia, Italia e Monaco che istituisce il Santuario dei Cetacei

No al rigassificatore al largo della costa di Pisa e Livorno. Lo afferma Greenpeace in un rapporto presentato oggi a Pisa contro il progetto già autorizzato dal Ministero per le Attività Produttive. Greenpeace non si oppone alla costruzione di rigassificatori in quanto tali, ma questo progetto è pericoloso sotto numerosi aspetti: si tratterebbe della prima «area marina industriale» d’Italia, in pieno Santuario dei Cetacei.

Greenpeace rileva nel progetto numerose violazioni del diritto internazionale, dalla Convenzione di Barcellona all’accordo tra Francia, Italia e Monaco che istituisce il Santuario dei Cetacei. Inoltre esistono evidenti lacune nella normativa italiana: «Il