I reati contro l’ambiente sono delitti

244

Il Wwf invita l’Italia a raccogliere la sfida, nel nostro Paese, infatti, la legislazione è ancora inadeguata a fronteggiare il pesante e quotidiano attacco al territorio

Il Wwf accoglie positivamente la proposta di direttiva europea sui crimini ambientali presentata oggi da Dimas e Frattini, ed invita l’Italia a raccogliere la sfida. Nel nostro Paese infatti la legislazione è ancora inadeguata a fronteggiare il pesante e quotidiano attacco al territorio.
Il Wwf auspica che il nostro Paese si distingua anticipando i contenuti della normativa europea considerando da subito i reati contro l’ambiente non come crimini di serie B, ma delitti previsti e puniti dal codice penale.
Il Wwf accoglie con favore la proposta del Vicepresidente della Commissione Europea, Franco Frattini, «Sono necessarie – spiega Michele