Ritirati cinque Ogm dal mercato

104

Greenpeace si aspetta anche il ritiro del mais MON863 alla luce del nuovo rapporto del Criigen dal quale risultano segni di tossicità su fegato e reni delle cavie nutrite con questo mais

Il ritiro odierno di cinque Ogm dal mercato, deciso dalla Commissione europea, è un passo dovuto nella giusta direzione ma non basta. Dopodomani, l’Efsa si riunirà per riconsiderare il proprio parere positivo al MON863 alla luce del nuovo rapporto del Criigen dal quale risultano segni di tossicità su fegato e reni delle cavie nutrite con questo mais Ogm.

Il rapporto, reso noto da Greenpeace, conclude che il mais MON863 non può essere considerato sicuro. «Ci aspettiamo il ritiro immediato e totale del prodotto – spiega Federica Ferrario, responsabile campagna Ogm di Greenpeace Italia -. Chiediamo ai governi nazionali di