Italia Nostra, Lav, Lipu e Wwf contro il Piano faunistico della Provincia di Bari

95

«Appare ignorare le Direttive Comunitarie, la Legge Quadro n. 157/92, la Legge Regionale n. 27/98, le recenti Direttive congiuntamente firmate dagli Assessori all’Ecologia e all’Agricoltura della Regione Puglia»- Le osservazioni inviate

Si articola in 16 punti la nota inviata dalle Associazioni ambientaliste all’attenzione del Presidente della Regione Puglia, del Presidente della Provincia di Bari, degli assessori alla Caccia e Pesca e all’ecologia della Regione Puglia, dell’assessore alla Caccia e Pesca della Provincia di Bari, dei dirigenti degli uffici preposti e di tutti i Gruppi consiliari della Provincia di Bari.
Secondo le Associazioni la lettura del Piano faunistico venatorio 2007-2011 proposto dalla Provincia di Bari non può che indurre molteplici perplessità e obiezioni, visto che «in più di un aspetto appare ignorare le Direttive Comunitarie, la Legge Quadro n. 157/92, la Legge