Stiamo saccheggiando le risorse marine

74

Intere popolazioni ittiche spariranno entro la metà di questo secolo. Nel rapporto «In un Mare di Guai», presentato oggi a Roma, l’Associazione denuncia mancanze e interessi e indica nella realizzazione di una rete mondiale di riserve la strada per preservare la fauna marina

I tre quarti delle popolazioni ittiche di interesse commerciale sono sfruttate oltre il limite e quasi il 90% delle popolazioni delle specie di maggior valore (dal merluzzo atlantico al tonno, al pesce spada del Mediterraneo) è stata pescata. Il rapporto che Greenpeace presenta oggi, «In un Mare di Guai», denuncia le cause principali della crisi della pesca: dalla potenza delle flotte pescherecce, sostenute da oltre 30 miliardi di dollari l’anno di sussidi pubblici, all’uso di metodi di pesca distruttivi, al fallimento della lotta alla pesca illegale come, ad esempio, le spadare italiane che continuano a pescare malgrado il bando delle