Il Pollino ha un commissario che scontenta tutti

36

La Ola: «Ancora una volta si è operato nel segno della continuità con la disastrosa gestione Fino e giammai per l’auspicata discontinuità con il passato. Oltre a dare adito ad una ?nuova? cattiva gestione del nuovo Ente, che nasce come frutto dei compromessi localistici a discapito delle comunità locali e dell’ambiente»

Francesco Fino, ex presidente del Parco del Pollino, è stato esautorato con il commissariamento per una serie di «incapacità gestionali». Ma il commissario, Domenico Pappaterra, è un suo «non oppositore». «L’attuale nomina ? sostiene la Ola (Organizzazione lucana ambientalista) in un comunicato ? non tiene infatti conto della condotta del neo-commissario durante la sua permanenza nelle passate gestioni dell’Ente ed in quanto assessore alla Regione Calabria distintosi, così come viene sottolineato sulla stampa locale, ?per aver sostenuto l’ex presidente del Parco del Pollino Fino, per non aver mai assunto posizioni contrarie o critiche rispetto alla realizzazione dell’elettrodotto Laino-Rizziconi, sulla Centrale