Aiuto allo start–up per nuove imprese biotecnologiche

84

Coinvolte in forma di consortile, oltre all’Enea, due confindustrie (Abruzzo e Brindisi), Sviluppo Italia, il Crab ed Eurogroup Consulting

Il centro Agrobiopolis del C. R. Enea di Trisaia, sarà uno degli incubatori per lo start-up di nuove imprese nel settore biotecnologico.
Il progetto «Creazione di incubatori di impresa innovativa nel campo delle biotecnologie» finanziato dal ministero dello Sviluppo Economico, ha una durata di 48 mesi ed un costo complessivo di circa 2,6 milioni. Coinvolge in forma di consortile, oltre all’Enea, due confindustrie (Abruzzo e Brindisi), Sviluppo Italia, il Crab ed Eurogroup Consulting.
Le mission del consorzio, denominato In.BIO, è la promozione di imprese di start-up e spin-off nate per sviluppare e portare sul mercato risultati di iniziative di