Petrolio, clima e ciclone Gonu

274

Il prezzo del barile è alle stelle. La querelle delle emissioni di CO2 e i vantaggi per l’economia

È arrivato con violenza devastante, come si temeva da giorni: il ciclone Gonu si è infatti abbattuto sulle coste del Sultanato di Oman, seminando morti e feriti. Un evento naturale assolutamente raro per il Medio Oriente, le cui strutture petrolifere sono ora in serio pericolo.
Le autorità hanno dovuto evacuare il porto di Sohar e trasferire d’urgenza oltre 20.000 persone, che hanno abbandonato le loro case in prossimità della costa. Secondo il quotidiano di Dubai «Gufl News», per circa un mese non sarà quindi disponibile la produzione petrolifera della zona, di 740.000 barili al giorno. L’arrivo del ciclone, pertanto,