Energia alternativa – Dal tabacco il doppio di olio rispetto al girasole

120

E si può produrre energia meno inquinante. La scoperta è stata brevettata

L’uso epicureo della pianta di tabacco è stato ed è ancora combattuto per gli effetti dannosi del fumo sulla salute dell’uomo.
Ora una ricerca condotta dal prof. Corrado Fogher, direttore scientifico della Plantechno e docente di genetica agraria alla Cattolica di Piacenza, fornisce un ottimo motivo per continuare a coltivare il tabacco: la possibilità di trasformarlo in energia.
I primi dati sono di tutto rispetto, ovvero l’olio di tabacco combusto è in grado di produrre energia pulita due volte tanto le normali piante di girasole.
Fogher è stato il primo, pochi mesi fa, a brevettare l’importante scoperta mettendo nero su