Uno zoom sulla gestione sostenibile delle foreste

134

E’ un’urgenza riuscire a coordinare l’uso di macchinari avanzati, che necessariamente modificano l’habitat forestale, con gli indicatori per una gestione forestale sostenibile. Presentati alcuni esempi di gestioni in Trentino e Toscana

(Nostro servizio) – La connessione che intercorre fra l’esigenza di progresso tecnologico e una corretta gestione delle zone boschive è stato l’oggetto del workshop che si è svolto a Roma dal titolo «Meccanizzazione e certificazione forestale». Il convegno è stato organizzato dall’Ivalsa (Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree) del CNR di Firenze e dall’associazione Pefc Italia (Programme for endorsement of forest certification schemes). Il focus è stato puntato sull’urgenza di trovare le modalità di armonizzare l’uso di macchinari avanzati, che necessariamente modificano l’habitat forestale in termini di inquinamento, alterazioni del suolo e dei corsi d’acqua, con