Incendi sul Gargano – Che gli interventi non siano peggiori del male

143

Manca un servizio antincendi. Anche il satellite fallirebbe se a terra non c’è una struttura che opera tempestivamente. Le pinete di Pino d’Aleppo posseggono una straordinaria resilienza, cioè capacità di ritornare alle condizioni di equilibrio dopo l’azione di un fattore di disturbo. Non snaturare il Gargano? Tristi primati e inadempienze? Solo improvvisazione? Lasciar fare alla natura: i boschi di pino risorgeranno? No al decespugliamento sì ai diradamenti dal basso

A meno di una settimana dal tragico rogo di Peschici, argomento sul quale si sono registrati interessanti contributi di esperti, meno esperti ed incursori vari della materia, vale la pena fornire qualche indicazione più oggettiva e meno emotiva sul problema incendi nel territorio del Gargano.
Ritengo sia necessario farlo quando i clamori della cronaca si sono acquietati e quando altre notizie premono e faranno presto dimenticare l’accaduto e scendere il livello di attenzione per un fenomeno che invece resta con tutta la sua gravità a caratterizzare l’intero promontorio del Gargano.
L’episodio infatti ha profondamente colpito l’opinione pubblica per via dei