Veleni nell’Arno causano moria di pesci

39

«Uno dei più gravi episodi di inquinamento idrico registrati nella nostra zona»

Un vero e proprio «atto criminale» è stato definito dal Wwf, lo sversamento di sostanze tossiche nelle acque del fiume Arno nei giorni scorsi. «Uno dei più gravi episodi di inquinamento idrico registrati nella nostra zona», sottolinea l’associazione.
Il Wwf Arezzo, condanna con forza l’episodio «che ha causato la morte di migliaia di pesci, distruggendo completamente la vita del tratto di fiume interessato. Un grave danno ambientale è stato arrecato all’ecosistema fluviale, e adesso ci vorranno anni e anni per ricostruirlo nel suo insieme».
Se i responsabili saranno individuati il Wwf si costituirà contro di loro in giudizio. E fa