A Tunguska fu impatto con un corpo celeste

38

L’Ismar-Cnr pubblica i risultati di una ricerca che conferma come, 100 anni fa, si sia verificato il maggior impatto tra la Terra e un asteroide o cometa mai verificatosi in epoca storica. Un «frammento» di cinque metri ha determinato la creazione di un lago

Ad un secolo esatto dal misterioso «evento», giungono dai ricercatori dell’Istituto di Scienze Marine del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Bologna (Ismar-Cnr) e del Dipartimento di Fisica dell’Università di Bologna nuove prove sul «mistero di Tunguska», che confermano come il 30 giugno 1908 si sia verificato il maggiore impatto storicamente accertato tra il nostro Pianeta e un corpo celeste.
Tutto ha inizio in questa data, quando un’enorme esplosione, della potenza pari a circa mille atomiche di Hiroshima, si verifica nell’atmosfera al di sopra della remota regione di Tunguska in Siberia.
L’opinione ora comprovata è che si sia trattato della