Clima – L’Italia bocciata e trucca le carte

108

Il Wwf denuncia: l’Italia immobile nella lotta ai cambiamenti climatici. Uno stallo nelle politiche energetiche la causa della bocciatura nel rapporto «2008 Climate Change Performance Index». Siamo al 41° posto sui 56 responsabili del 90% del CO2? I «trucchi» italiani? Quello che fanno gli altri

I dati del rapporto, diffuso a Bali ed elaborato dal Germanwatch e Can Europe, sono inequivocabili. L’Italia ha pessimi voti nella lotta ai cambiamenti su tutti e tre gli indicatori: gli attuali livelli di emissione, i trend di emissione, e le politiche climatiche, e questo la colloca nei cattivi della classe. Paesi con livelli di emissione più elevati hanno superato il nostro paese nella classifica perché hanno dimostrato la capacità di metter in campo politiche in grado di modificare i trend di emissione mostrando una via percorribile per gli obiettivi di abbattimento delle emissioni.
Il nostro paese è rimasto