Dall’Ue proposta per limitare le emissioni di CO[P]2[/P] delle automobili

90

Ed iniziativa anche per i veicoli da trasporto su strada puliti ed efficienti dal punto di vista energetico, introducendo alcuni aspetti ambientali e di sostenibilità negli appalti pubblici dei veicoli e dei servizi di trasporto

La Commissione europea ha presentato una proposta legislativa per ridurre le emissioni di anidride carbonica delle automobili, come uno strumento di lotta ai cambiamenti climatici, ma anche per ridurre i costi del carburante e contemporaneamente per rafforzare la competitività europea.
Le norme proposte dalla Commissione hanno l’obiettivo di ridurre le emissioni medie di CO2 dalle nuove automobili a 120 grammi per km al 2012.
La legislazione proposta è importante nella strategia dell’UE per ridurre il consumo di carburante delle automobili, responsabile di circa il 12% delle emissioni totali di carbonio dell’UE.
La legislazione proposta definisce una curva di valori limite delle emissioni autorizzate di CO2 per i nuovi veicoli in funzione della loro massa. Un costruttore dovrà garantire che le emissioni medie misurate del parco siano al di sotto della curva dei valori limite, tenendo conto dell’insieme dei veicoli che ha prodotto e immatricolato in un determinato anno.
La proposta prevede incentivi per i costruttori affinché riducano le emissioni di CO2 dei loro veicoli, imponendo il pagamento di una penale sulle emissioni in eccesso, qualora i livelli medi delle emissioni superino la curva di valori limite.
La proposta sarà trasmessa al Consiglio e al Parlamento europeo nell’ambito della procedura di codecisione.

Sempre la Commissione europea ha adottato una proposta di Direttiva, che ne revisiona una precedente, sulla promozione di veicoli da trasporto su strada puliti ed efficienti dal punto di vista energetico, introducendo alcuni aspetti ambientali e di sostenibilità negli appalti pubblici dei veicoli e dei servizi di trasporto.
L’approccio si basa sull’internalizzazione dei costi operativi relativi all’intero ciclo di vita dei veicoli per il consumo energetico, le emissioni di CO2 e le emissioni di sostanze inquinanti. Secondo la proposta, le autorità pubbliche applicheranno tali costi quali criteri per l’aggiudicazione degli appalti, in modo facoltativo prima e in modo obbligatorio dopo il 2012.

– Per approfondire

– «Questions and answers on the proposed regulation to reduce CO2 emissions from cars»

– ec.europa.eu/environment/co2/co2_home.htm
– COM(2007) 856 final «Proposal for a REGULATION OF THE EUROPEAN PARLIAMENT AND OF THE COUNCIL Setting emission performance standards for new passenger cars as part of the Community’s integrated approach to reduce CO2 emissions from light-duty vehicles (presented by the Commission)»
– «Sustainable economics with clean and energy efficient vehicles»

– Ulteriori informazioni

? ec.europa.eu/transport/clean/index_en.htm
? ec.europa.eu/transport/clean/promotion/index_en.htm
– COM(2007) 817 final «Revised proposal for a DIRECTIVE OF THE EUROPEAN PARLIAMENT AND OF THE COUNCIL on the promotion of clean and energy efficient road transport vehicles (presented by the Commission)».

(Ipcc Focal Point Nazionale)
(24 Dicembre 2007)