Clonazione e alimentazione – L’Europa «clona» il pare positivo degli Usa

211

La Lav: «a prescindere dalla sicurezza o meno di questi alimenti, le cui ricerche sono state peraltro ingannevolmente effettuate su animali, non capiamo quale sia l’opportunità di tale decisione, se non quella di favorire lo sviluppo di nuovi mercati»

La Lav esprime preoccupazione alla notizia del via libera scientifico dell’Efsa (l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare) nella bozza di parere relativo alla carne e al latte prodotti da animali clonati: «a prescindere dalla sicurezza o meno di questi alimenti, le cui ricerche sono state peraltro ingannevolmente effettuate su animali, non capiamo quale sia l’opportunità di tale decisione, se non quella di favorire lo sviluppo di nuovi mercati», commenta Gianluca Felicetti, presidente della Lav.

La Lav fa appello quindi alle Istituzioni, nazionali ed europee, affinché pronuncino un deciso «no» politico alla prosecuzione di ricerche tese a sviluppare animali-fotocopia di